Nei giorni scorsi è partita l’operazione per la completa mappatura e recupero di reti da pesca abbandonate sui fondali nel periplo dell’Isola del Giglio svolta da due Diving gigliesi con il supporto della Guardia costiera e ideato dal Rotary Club Orbetello Costa d’Argento.

© 2021 pressmare.it

Mappatura dei Fondali del Giglio - Foto di Gruppo a Giglio Porto
Foto di Gruppo all’inizio dell’operazione a Giglio Porto

Il Rotary Club Orbetello con il Rotary Club Milano Scala sosterranno la prima mappatura di tutti i fondali di mare intorno all’isola del Giglio del progetto “Underwater Pro Tour – Isola del Giglio 2021 – 22”, un’iniziativa dell’associazione Underwater Pro Tour APS di Giglio Porto, ideata da Gianmaria Vettore, istruttore sub dell’Isola del Giglio, che attraverso il divertimento subacqueo vuole portare maggiore attenzione alla cura dei fondali, tra sport, ecologia e sociale.

Nei giorni scorsi è partita l’operazioneUnderwater Pro Tour – Isola del Giglio 2021 – 22” per la completa mappatura e recupero di reti da pesca abbandonate sui fondali nel periplo dell’Isola del Giglio svolta da due Diving gigliesi con il supporto della Guardia costiera con l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica verso i problemi di inquinamento nell’Arcipelago Toscano. Padrini presenti all’inizio di questa lodevole attività, prima del genere nelle coste italiane, il Rotary Club Orbetello Costa d’Argento con il presidente Nunzia
Costantini e il past president Fernando Andreini.

Mappa Isola del Giglio con Tappe Mappatura dei Fondali
Mappatura dei Fondali del Giglio – Mappa Isola del Giglio con Tappe

Ne fa tanti di “service” a favore del mare il Rotary Club Orbetello Costa d’Argento, di recente ha generosamente contributo al funzionamento della struttura per la ripartenza dell’Acquario di Porto Santo Stefano e per le sue attività didattiche e culturali, ha inaugurato, con il posizionamento della grande ruota del sodalizio mondiale il Bosco Rotary, un’area riqualificata destinata a verde pubblico ai bordi della laguna di Ponente, dove può essere praticato anche il water birdwatching, durante le presidenze passate di questo storico Rotary sono state donate poltrone Job ad alcuni stabilimenti per consentire ai disabili l’agevole accesso al mare, un grosso contributo per un gommone all’Accademia Ambiente Mare per le sue attività di studio, il suo past president Fernando Andreini rappresenta i Rotary Club della Toscana Distretto 2071 al Forum interdistrettuale della fascia costiera Tirrenica ligure – Tosco laziale e della Sardegna e ”last but not the least” suoi soci sono sempre presenti alle conferenze e seguono le informazioni di cultura marinara di Artemare Club, nostro informatore.

E’ un importante evento ecologico marino previsto nell’ambito del programma “Mare Nostrum”, progetto nato da un’idea del Rotary Club Milano Scala, adottato fin da subito da altre organizzazioni nell’ambito rotariano come partner e sponsor e specialmente tra i giovani dei Rotaract, aperto a tutti, enti, organizzazioni, aziende e singoli che abbiano a cuore il benessere degli ecosistemi acquatici, ha una mission pluriennale di aiuti operativi e finanziari per la pulizia dei corsi d’acqua minori il recupero e lo smaltimento delle reti da pesca in collaborazione con la Guardia Costiera, i Comuni e i diving locali.


Ultime notizie…


Ti potrebbero anche interessare…