Veduta Punta del Capel Rosso con Faro dal mare

I Fari Marittimi dell'Isola del Giglio

Faro delle Vaccarecce, Faro del Fenaio e Faro di Capel Rosso

All'Isola del Giglio sono presenti tre fari marittimi: il faro del Fenaio per l'illuminazione della parte settentrionale dell'isola e il faro di Capel Rosso per l'illuminazione della parte meridionale dell'isola. Il faro delle Vaccarecce, noto anche come Antico Faro, fu invece dismesso pochi anni dopo la sua costruzione nel 1865.

Faro delle Vaccarecce

faro-delle-vaccarecce

Il faro delle Vaccarecce, noto anche come Faro Antico o Faro Vecchio del Giglio, è un faro marittimo dismesso che si trova nella parte settentrionale dell'isola del Giglio su un’altura 300 metri sul livello del mare a nord di Giglio Castello.

Innaugurato nel 1865, fu il primo faro dell'Isola del Giglio. Si dimostrò però molto presto inadeguato a causa della sua posizione troppo elevata: era spesso avvolto dalle nuvole che si addensano al Castello. Fu dismesso nel 1883 con la costruzione dei due novi fari alle estremità settentrionale (Faro del Fenaio) e meridionale (Faro di Capel Rosso) dell'isola…leggi di più »

Faro del Fenaio

Faro del Fenaio

Il Faro di Punta del Fenaio si trova all'estremo nord dell'isola del Giglio sul omonimo promontorio.

Il faro del Fenaio nella parte settentrionale è stato inaugurato nel 1883 insieme al faro nella parte meridionale dell'isola, il Faro di Punta del Capel Rosso, e tutti i due fari sono tuttora funzionante. Venne realizzato dalla Marina Militare per sostituire l'inadatto faro delle Vaccarecce, il primo ed allora unico faro presente sull'isola.

La struttura ospitava le abitazioni di numerose famiglie di faristi fino agli anni '80, anni in cui i fari in Italia furono automatizzati. Per decenni rimaneva disabitato e solo nel 2016 fu assegnata in concessione a privati per creare una struttura ricettiva…leggi di più »

Faro di Capel Rosso

Faro di Capel Rosso

Il Faro di Capel Rosso è situato all'estremo sud è vicino alla Punta di Capel Rosso. Come il Faro del Fenaio è stato costruito nel 1883 da parte della Marina Militare per rimpiazzare il vecchio faro di Punta Vaccarecce ed entrambi sono tuttora funzionante.

La struttura è formata da una torre bianca a sezione ottagonale che si eleva davanti alla parte centrale della facciata orientata verso il mare. La Lanterna si innalza a 90 metri sul livello del mare ed ha un'ottica rotante con una portata di 23 miglia…leggi di più »

Top Links

Sospeso tra Cielo e Mare

I due fari che si trovano all'estremo nord (Punta del Fenaio) e all'estremo sud (Punta del Capel Rosso) sono situati in posti lontani e isolati, raggiungibili soltanto a piedi o via mare.

La sensazione che si prova una volta raggiunta la scogliera è di essere arrivata alla "fine del mondo", immerso in un piccolo paradiso terrestre sospese tra cielo e mare.

Nel mese di maggio e giugno sulle scogliere vicino ai fari nidificano i Gabbiani Reali ed è possibile vedere i pulcini grigi zampettare sulle rocce in mezzo alla fioritura viola del carpobrotus edulis.

Un’esperienza indimenticabile che si vive nel più profondo silenzio e che lascerà chiunque con una grande pace e senso di bellezza.

Valore Paese Fari

Nell’ambito del progetto Valore Paese Fari il Demanio dello Stato aveva formulato nel 2016 i bandi di gara che hanno visto assegnare molti fari in Italia in concessione fino a un massimo di 50 anni. I due fari della Marina Militare all'Isola del Giglio…leggi di più »

Ti potrebbero anche interessare…