La XIII° edizione del Festival “Il Giglio è Lirica” torna con 3 appuntamenti dal 2 al 4 agosto a Giglio Castello nella Piazza dei Lombi.

Programma Giglio è Lirica 2022

Locandina Programma Il Giglio è Lirica Festival 2022 XIII° Edizione
Locandina Il Giglio è Lirica Festival 2022

Torna “Il Giglio è Lirica” con la sua XIII° edizione dal 2 al 4 agosto a Giglio Castello nella Piazza dei Lombi dalle ore 21:30 in poi:

Martedì 2 Agosto: “La Divina” Omaggio a Maria Callas
Mercoledì 3 Agosto: “Violetta, Mimi’ e Le Altre
Giovedì 4 Agosto: “Da Caruso a Carosone” – Concerto degustazione “The Mookers & Gianni Mongiardino

Per ogni spettacolo è previsto un contributo associativo, non serve la prenotazione. Per informazioni contattare:
Cell. +39 351 8768247
Email: asscult.arteinscena@libero.it


COMUNICATO STAMPA

IL GIGLIO E’ LIRICA FESTIVAL – XIII° edizione – 2022 Isola del Giglio

L’Isola del Giglio, una delle perle più preziose della Maremma, torna ad ospitare il Festival più atteso dell’estate, “Il Giglio è lirica Festival”, ormai da qualche anno con un format più contenuto, sperimentato per la prima volta nella edizione del 2020 con l’intento di poter trovare un modo per rispettare le nuove norme imposte per il contenimento del contagio da covid-19 e coniugarle con la voglia di scendere in piazza e far spettacolo, il desiderio di far rivivere la musica e rivitalizzare le location piú belle attraverso l’arte. Tutto questo è stato possibile grazie all’amore spasmodico per la musica nutrito dall’Associazione Culturale “l’Arte in Scena” Laboratorio Lirico e dalla ferrea dedizione del direttore artistico Gianni Mongiardino che anche per questa edizione ha condito un manifesto di altissima levatura artistica.

Una sola location, per i tre spettacoli che si terranno nei primi giorni di agosto, grazie all’impegno e alla professionale guida di Gianni Mongiardino, direttore artistico, che negli anni ha sempre realizzato un prestigioso livello senza eguali, consolidando nel tempo l’elevata qualità degli artisti partecipanti, ed ottenendo un ottimo feedback dal pubblico. Uno spettacolo unico ed imperdibile, che da sempre esalta il programma degli eventi estivi di una delle mete turistiche più amate della Maremma.

Una cornice incantata caratterizzata da un mare trasparente ed un ambiente incontaminato, composta da piccoli borghi antichi, i quali implementano la straordinaria poesia creata dagli spettacoli che compongono il manifesto del Festival.

Un Festival che consolida la tradizionale musicale gigliese, quella stessa che partendo dall’800 con Enea Brizzi, ha visto crescere il legame tra il Giglio, la musica e, in questo caso, la lirica, e che negli anni recenti sta continuando a fiorire grazie al direttore Gianni Mongiardino che ha creduto in questo progetto e che lo ha portato avanti regalando all’isola serate di grande livello artistico e culturale.

Il Festival avrà inizio martedì 2 agosto e terminerà con lo spettacolo che andrà in scena giovedì 4 dello stesso mese. La XIII° edizione de “Il Giglio è Lirica Festival” avrà una connotazione statica in quanto tutte le rappresentazioni saranno localizzate sulla Piazza dei Lombi in Giglio Castello, e non più itinerante come invece soleva essere negli scorsi anni.

Foto Drone di Giglio Castello con puntatore sulla Piazza e Sala dei Lombi

Per poi proseguire con un altro omaggio all’universo femminile la sera del 3 agosto, quando si svolgerà lo spettacolo “Violetta, Mimì e le altre”, un viaggio attraverso le più belle arie delle eroine della lirica, tra un pizzico di ironia, nostalgia e tanta bella musica. Una produzione per ensemble orchestrale, corale e voci femminili soliste. Protagoniste della serata Daniela Morozzi come voce narrante, Noemi Umani, Rachele Stellacci e Chiara Manese, le tre voci soliste, accompagnate dall’ensemble dell’Orchestra Amedeo Modigliani.

Infine l’ultima serata, si terrà giovedì 4 agosto con lo spettacolo dal titolo “Da Caruso a Carosone”, e vedrà come protagonisti i The Moochers, the original swin’n’roll e il tenore nonché direttore artistico del Festival Gianni Mongiardino.

Lo spettacolo con il quale si concluderà la XIII° edizione del Festival più atteso dell’estate isolana è un vero e proprio racconto in musica dell’evoluzione e della storia della Musica Napoletana attraverso le canzoni dei suoi più grandi autori e cantanti.

Da Caruso a Carosone, da Murolo a Totò in Malafemmena. La formazione sul palco vedrà batteria, contrabbasso, pianoforte, tromba, trombone e due voci soliste quelle di Filippo Cuomo Ulloa leader dei The Moochers e Gianni Mongiardino. “Aniello ‘ca nun se pava nun se stima”.

Il giglio è lirica festival gode del patrocinio del Comune dell’Isola del Giglio, del Portofino International Festival, della Regione Toscana, del Tuscany Isola del Giglio enjoy Italy, di Modigliani Produzioni ed è stato realizzato grazie al contributo del Comune dell’Isola del Giglio, Fondazione CR Firenze, Podere Sapaio, Britelcom, HB Hotel Bahamas, Pardini’s Hermitage, Hotel Campese e Paradiso dei conigli, oltre ad essere sostenuta anche dai partner Vignalucis, Altura, Castellari Isola del Giglio, Danei, Fontuccia, Paradiso dei conigli, Podere Sapaio, Bibi Graetz, Antonio di Cristina, Grappa del Giglio, e Parasole e media partner la Nazione, Il tirreno e Giglio News e Giglioinfo.it.

Contenuto Correlati
Calendario Eventi Isola del Giglio >>
Il Giglio è Lirica XII° Edizione 2021 >>
Il Gilgio è Lirica 2021 – Ringraziamenti >>


Ultime Notizie

Archivio Notizie >>>


Ti potrebbero anche interessare…